Il tuo Brand su Linkedin?Ecco 10 motivi per cui deve esserci

LinkedIn può essere un potente strumento per privati ​​e aziende che desiderano stabilire nuove connessioni, generare contatti e costruire il proprio brand. Siccome è una piattaforma importante per aziende e professionisti,Linkedin può essere un vero punto di svolta per il tuo B2B.

in questo articolo illustrerò il perchè un business di qualsiasi natura esso sia non dovrebbe indugiare nell’incorporare Linkedin nella propria strategia di Social Marketing.

1. LinkedIn gode di maggiore considerazione di Facebook nell’ambito del B2B.

Secondo un rapporto riguardante il settore del social media marketing, già nel 2015 Linkedin aveva superato Facebook come importanza per i marketer che operavano nel B2B.Mentre solo il 21% dei marketer B2C aveva citato LinkedIn come piattaforma preferenziale, il 41% dei marketer B2B lo aveva inserito nella lista, contro il solo 30% che reputava facebook come più importante.

2. LinkedIn è la terza piattaforma Social più utilizzata dagli imprenditori.

Secondo le maggiori piattaforme di marketing internazionali, LinkedIn è il terzo social network più comunemente usato dagli imprenditori. Con il 62% di titolari di aziende che dichiara di utilizzare la piattaforma attivamente e un ulteriore 22% afferma di essere intenzionata a investire tempo e risorse per implementarla nel proprio business, nel più breve tempo possibile in quanto imprescindibile nel business.

3. LinkedIn potrebbe essere la piattaforma più efficace per il lancio prodotto.

Fai ancora leva sulla pubblicità trdizionale per far conoscere i tuoi nuovi prodotti? I social media – e LinkedIn in particolare – hanno avuto un impatto enorme sul modo in cui distribuiamo notizie e informazioni sui prodotti a media, blogger e consumatori. Secondo un sondaggio condotto da Regalix, LinkedIn è ora la piattaforma n. 1 tra le aziende B2B utilizzata per il lancio di prodotti . L’ 81% delle aziende B2B afferma di utilizzare LinkedIn per i lanci, rispetto al 71% che utilizza Twitter e solo al 54% che utilizza Facebook.

4. LinkedIn è il posto ideale e più efficace per scoprire e reclutare nuovi talenti

Mentre i forum di lavoro e i siti Web sono considerati tra i principali canali per la ricerca di candidati qualificati, l’uso dei social network professionali per il reclutamento è esploso negli ultimi 4 anni. Secondo le ricerche di LinkedIn, queste piattaforme(uno dei quali è LinkedIn) hanno registrato un incremento del 73% nelle assunzioni, rispetto ad una riduzione del 16% tramite le agenzie di ricerca lavoro.

5.LinkedIn potrebbe essere la piattaforma più efficace per la generazione di lead.

Una ricerca condotta da Hubspot ha rilevato che il traffico di riferimento di LinkedIn ha registrato il tasso di conversione da visitatore a lead più elevato tra i Social Network; superiore anche a Facebook o Twitter. Hanno scoperto che LinkedIn ha registrato un tasso di conversione medio del 2,74%, rispetto allo 0,77% di Facebook e allo 0,69 di Twitter.

Anche se è probabile che questi numeri si siano aggiornati con il passare degli anni, non c’è dubbio che LinkedIn continua a trainare un numero significativo di lead verso le aziende, in particolare nello B2B.

6. LinkedIn è la rete ideale per creare una leadership

Come canale chiave per la distribuzione di contenuti professionali, non esiste una rete più efficace per affermare se stessi o il proprio brand come leader nel proprio settore. I gruppi di LinkedIn ti consentono di posizionarti come influencer nella tua nicchia e la raccolta di raccomandazioni e sponsorizzazioni possono fare molto per consolidare la tua reputazione nel tuo campo.

7. LinkedIn può migliorare le relazioni professionali.

Sappiamo come LinkedIn aiuti le aziende a stabilire e coltivare importanti relazioni online. Tuttavia, può anche aiutare a consolidare le connessioni esistenti.Il 44% degli utenti di LinkedIn stabilisce migliori relazioni one/to/one attraverso l’uso della piattaforma.

8. LinkedIn offre al proprio brand una maggiore visibilità.

Un profilo LinkedIn e una pagina aziendale ben ottimizzati aumentano le possibilità di posizionamento nella ricerca di Google, offrendo risultati organici molto importanti.

Per classificarsi nella ricerca, bisogna tener presente determinati aspetti quali:

  • Usare keyword pertinenti nella tua biografia personale e nella descrizione della pagina.
  • Utilizzare una formulazione descrittiva nel titolo professionale e nel nome dell’azienda.
  • Completare tutti i campi nel profilo e nella descrizione dell’azienda.
  • Includere collegamenti al proprio sito Web e blog nel profilo, descrizione e post.

9. I post di LinkedIn possono potenzialmente raggiungere tutti i follower della tua pagina.

A differenza di Facebook, LinkedIn non ha feed filtrati. Quando pubblichi un aggiornamento sulla tua pagina aziendale di LinkedIn, questo viene visualizzato nei feed dei propri follower, indipendentemente dalla frequenza con cui hanno interagito con i nostri post in passato.

Ciò significa che tutti gli sforzi per costruire l’autorevolezza della tua pagina sono premiati e non ostacolati o filtrati da un algoritmo.

Ciò non significa, tuttavia, che tutti i tuoi follower saranno effettivamente sulla piattaforma quando pubblichi. Per questo motivo, è importante che pubblichi regolarmente per massimizzare la tua copertura. Secondo LinkedIn, le aziende dovrebbero impegnarsi nella pubblicazione almeno con 20 post mensili per raggiungere circa il 60% del loro pubblico.

10. LinkedIn è la piattaforma social più efficace per la distribuzione di contenuti.

Uno studio del 2014 condotto da Content Marketing Institute e MarketingProfs ha rilevato che il 94% dei marketer utilizza LinkedIn per distribuire i propri contenuti. Lo studio ha anche rivelato che gli esperti di marketing hanno citato LinkedIn come il canale più efficace per la distribuzione dei contenuti, posizionandosi davanti a Twitter, Facebook e l’ormai defunto Google+.

La condivisione di contenuti su LinkedIn permette che essi vengano messi a disposizione delle tua attuale rete e ai tuoi followers; e l’utilizzo della pubblicità su LinkedIn estende ulteriormente la loro portata consentendo di indirizzare la propria distribuzione a influencer del settore e potenziali clienti.

Spero che questo articolo abbia fatto comprendere le potenzialità di Linkedin per il proprio business e di quanto potrebe rivelarsi utile per la propria attività, usandolo per creare nuove connessioni, attirare clienti e dipendenti e distribuire i propri contenuti di valore.

Sei attivo su LinkedIn? Perché o perché no? Condividi nei commenti qui sotto!

Gennaro Landolfi

Gennaro Landolfi

Condividi quest'articolo

Articoli Correlati

Who Am I?

Sono un funnel hacker, Growth & Digital Manager Freelance. Lavoro sui miei progetti e quelli di chi si affida alle mie mani in ambito Digital, per far crescere le proprie realtà. Ho una passione sfrenata per la sperimentazione, mi definisco uno "smanettone" e amo smontare la "SCATOLA". Non mi fermo mai , se non per riflettere ;) e non mi sento e non mi do mai per arrivato, anzi studio, leggo ed applico in continuazione quello che imparo. Il Mio Eroe? Chi se non Wolverine, tormentato , mai in pace con se stesso, mai finito e continuamente alla ricerca di stimoli per andare avanti e proseguire la mia ricerca in quello che credo. Sono un tipo "Pacioso" ma quando c'è bisogno, tiro fuori gli artigli

LA MIA NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere periodicamente info sulle tematiche di cui tratto!

Segui la mia Fanpage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.