Landing Page cos'è e come funziona?

Sai cos’è una ” landing page ” e ne hai già implementata una? 

Se non hai mai avuto a che fare praticamente con una Landing Page, (cosa di cui dubito fortemente), lascia che ti mostri di cosa si tratta, come funziona e quali sono le tue opzioni per iniziare ad implementarne una.

Prima di tutto bisogna mettere in chiaro che, le Landing Page sono considerate un prezioso strumento per la generazione di lead e che il 67% delle aziende di piccole e medie dimensioni regolarmente ,utilizzano, implementano ed aggiornano nel loro business.

Che cos’è una Landing Page?

Il termine “landing page” è inteso come una pagina di destinazione, vale a dire una pagina in cui i visitatori del sito web atterrano quando raggiungono il tuo sito. Tutto questo movimento di traffico sul tuo sito web può essere monitorato attraverso strumenti gratuiti che il Sig Google ci mette a disposizione gratuitamente come “Google Analitycs“.

Una Landing Page è una pagina web creata appositamente per aiutarti a convertire i visitatori del proprio sito web in “lead qualificati” attraverso l’acquisizione dei proopri dati e generalità.

Landing Page:lo strumento utile alla generazione di lead

Ciò che impreziosisce le landing page è la possibilità, una volta raccolti i dati ed in special modo la mail del nostro prospect, di iniziare il processo di nurturing e formazione del lead nei confronti del nostro brand/prodotto/servizio attraverso l’invio di una sequenza di messaggi e-mail manuali oppure attraverso l’inserimento del nostro lead in un automazione e-mail preassemblata.

Durante la “nutrizione e la formazione“del lead, imparerai molto di più sul tuo lead, incluso a che punto del processo di acquisizione si trova, ed allo stesso tempo egli verrà formato e messo in grado di avere informazioni riguardanti il tuo brand, la tua organizzazione e il servizio o soluzione che il tuo business offre.

Durante questo processo, esporrai la tua “visione“, i tuoi concetti e la tua metodologia di risoluzione del “problema“. Inizierai a fornire informazioni e formazione su quali siano i primi step da percorrere ed in quale direzione per affrontare la sua problematica.

Puoi anche indirizzare o guidare il tuo lead verso punti specifici del tuo sito Web e addirittura far si che dia un’occhiata ai tuoi feedback ricevuti.

La cura ed il nutrimento del “prospect” gioca un ruolo importante nel gioco di conversione che porta un cliente interessato e qualificato a cliente pagante.Senza uno strumento come la “Landing Page” che converte un visitatore anonimo in un indirizzo e-mail e un nome, non avresti mai l’opportunità di scoprire se il traffico che il tuo sito web riceve sia sufficientemente in target ed adatto alla tua attività.

  • Il traffico perfetto è il traffico interessato a ciò che hai da dire e da offrire. 
  • Vuole trascorrere del tempo sul tuo sito per conoscere la tua organizzazione. 
  • Il giusto target vorrà usufruire delle offerte che rendi disponibili.  
  • Procura anche clienti e fan(Referral).

Quali sono gli elementi di una Landing Page e come funzionano?

Ok, quindi la Landing Page è un potente strumento per la generazione di lead. Ma come agisce effettivamente e come funziona?

Hai bisogno di un’offerta.

Prima di tutto, devi avere un lead magnet da offrire. Può essere un ebook, una checklist, un insieme di informazioni di valore e pertinenti al problema di cui intendi facilitare la risoluzione , il tutto disponibile per il download.

Il lead magnet deve essere di interesse per il tuo cliente ideale (aka persona) e riguardare la fase del funnel in cui si trova. Generalmente, quando un potenziale cliente è nelle prime fasi (ad esempio, awareness), l’offerta sarà maggiormente educativa e relativa alla ricerca attraverso la quale si è imbattuto nella tua Landing.

Più avanti nel funnel (ad es. Interesse e decisione), l’offerta sarà maggiormente focalizzata sui criteri di acquisto e sul processo decisionale.

Quindi, si crea una Landing per l’offerta

Una landing page include diversi elementi:

  • Una pagina completamente focalizzata sull’offerta, il prospect potrà eseguire solo 2 azioni:1.compiere il processo decisionale e lasciare i suoi dati oppure 2. chiudere la pagina web ed abbandonare.
  • Il menù di navigazione del nostro sito web verrà oscurato e reso indisponibile per evitare distrazioni.
  • Un titolo ed un copy convincente ed esplicativo in grado di spiegare il Valore che la nostra offerta apporta  affinché un visitatore accetti di lasciare un indirizzo e-mail e altre informazioni.
  • Un’immagine che metta in bella mostra il nostro “Lead Magnet”.
  • Un modulo per acquisire almeno un indirizzo e-mail e ulteriori informazioni pertinenti (nome, ragione sociale …)
  • Un bottone o un link, che reindirizzi l’utente ad una “Thank You Page dove oltre il ringraziamento della fiducia e la rassicurazione sull’utilizzo dei suoi “preziosi” dati, venga fornito il link di download del regalo che gli facciamo, qualora si trattasse di un prodotto Digitale, oppure della spedizione imminente del suo “gift” fisico qualora il lead magnet fosse un oggetto fisico.
coffee man

L’offerta nella Thank you Page 

La pagina di ringraziamento è fondamentale per completare l’esperienza utente sulla Landing Page.

È una pagina Web separata a cui si viene reindirizzati automaticamente dopo aver compilato ed inviato il modulo optin attraverso un clic sul pulsante. Rende disponibile l’offerta promessa e ripristina la navigazione nel resto del tuo sito Web.

Non bisogna dimenticare l’inclusione di altre CTA nella tua esperienza di ringraziamento: un invito a iscriverti alla Newsletter del Blog oppure a scaricare un’altra offerta correlata.

Ecco alcune risorse che parlano delle pagine di ringraziamento:

Non dimenticare di promuovere la tua Landing Page!

Una volta che l’offerta e tutti gli elementi della tua Landing sono stati assemblati e dopo aver riflettuto e attivato le fasi di crescita del lead tramite e-mail, è possibile promuovere l’offerta.

Consigliamo di promuovere attraverso delle Call To Action (CTA) posizionati sul proprio sito Web e alla fine di ogni articolo del proprio blog aziendale e nelle e-mail con cui nutri il tuo lead qualificato.

Condividere la propria offerta sui social network su base regolare e incoraggiare i nostri collaboratori a fare altrettanto sarà un’ottima azione, che porterà crescita e generazione di lead al nostro business.

Landing Page alternativa

 Una soluzione alternativa consiste nell’utilizzare un modulo popup leadflow.

Il modulo popup Leadflow

Un popup leadflow è uno strumento di generazione lead semplice ma efficace, specialmente quando è combinato in base al comportamento che si ha su una pagina web (appare dopo che il visitatore ha trascorso del tempo a esplorare). Con questo strumento, è possibile includere una visualizzazione dell’offerta, nonché uno spazio convincente per spiegare l’offerta di valore contenuta in essa.

Quando il visitatore fa clic, vengono visualizzati da uno a quattro campi modulo in cui è possibile richiedere un indirizzo e-mail e alcune informazioni aggiuntive.

Una volta completato il modulo, il visitatore può accedere all’offerta attraverso il collegamento alla nostra thank you page.

Con questa soluzione, non è possibile inviare un’e-mail di follow-up ai potenziali clienti e non è possibile personalizzare l’esperienza di ringraziamento per incoraggiare i passaggi successivi specifici del sito, tuttavia fornisce una soluzione molto flessibile.

land man

Pronto per implementare una landing page?

Hai capito l’importanza di una Landing Page nel processo di acquisizione di lead qualificati e sul proprio funzionamento?Sei pronto ad usarla anche tu nei tuoi progetti?

Oppure, se usi già le landing page, qual è la tua esperienza in merito al loro utilizzo ed alla loro efficacia?Come sta aiutando la crescita del tuo business o del tuo progetto?

Sarei felice che anche tu condividessi la tua esperienza in merito magari lasciando un commento qui sotto senza nessun impegno,

Ciao

Gennaro Landolfi

Gennaro Landolfi

Condividi quest'articolo

Articoli Correlati

Who Am I?

Sono un funnel hacker, Growth & Digital Manager Freelance. Lavoro sui miei progetti e quelli di chi si affida alle mie mani in ambito Digital, per far crescere le proprie realtà. Ho una passione sfrenata per la sperimentazione, mi definisco uno "smanettone" e amo smontare la "SCATOLA". Non mi fermo mai , se non per riflettere ;) e non mi sento e non mi do mai per arrivato, anzi studio, leggo ed applico in continuazione quello che imparo. Il Mio Eroe? Chi se non Wolverine, tormentato , mai in pace con se stesso, mai finito e continuamente alla ricerca di stimoli per andare avanti e proseguire la mia ricerca in quello che credo. Sono un tipo "Pacioso" ma quando c'è bisogno, tiro fuori gli artigli

LA MIA NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere periodicamente info sulle tematiche di cui tratto!

Segui la mia Fanpage

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *